venerdì 30 settembre 2016

Tortino al cioccolato dal cuore morbido


Ingredienti
200 gr di cioccolato fondente
200 gr di burro
130 gr di zucchero
50 gr di farina 00
4 uova
cacao amaro

Preparazione


Fate sciogliere il cioccolato tagliato in pezzi con il burro in un piccolo tegame.
Aggiungete al cioccolato lo zucchero e amalgamatelo bene.
Passate ad aggiungere le uova e unitele bene al composto.
Infine incorporate a pioggia la farina setacciata.
Una volta incorporati tutti gli ingredienti, mettete l’impasto in piromani singoli precedentemente imburrati e spolverati con il cacao amaro.
Quest’ultima operazione impedirà che i tortini al cioccolato con cuore morbido si attacchino alle pareti della tortiera.
Infornate a 180°C per circa 18/22 minuti a seconda della resa del vostro forno. Una volta pronti, sfornateli sul piatto di portata e servite

giovedì 29 settembre 2016

Pasta ca' muddica atturrata e anciove


Questo piatto cari amici presenta, nelle nove province siciliane diverse varianti. La cucina della mia terra non finirà mai di stupirmi perchè pur con ingredienti talvota davvero poverissimi è stata in grado di affermarsi ovunque con dei veri e propri capolavori gastronomici. In questo piatto ad esempio ritroviamo il pangrattato, le acciughe e l'estratto di pomodoro che insieme si esaltano a vicenda creando un gusto davvero particolare.


Ingredienti per 4 persone
350 gr di pasta
4/5 acciughe sott'olio
100 gr di triplo concentrato di pomodoro
1 spicchio d'aglio
olio d'oliva
pangrattato

Preparazione

1.In un tegame piccolino mettete a imbiondire l'aglio in olio d'oliva, privato della buccia e tagliato a pezzetti.
2. Aggiungete le acciughe lasciandole sciogliere aiutandovi con un cucchiaio di legno fino ad ottenere quasi una crema.
3. Aggiungete il triplo concentrato di pomodoro, diluendo con acqua e mescolando bene.
4. Tostate il pangrattato in una padella.
5. Lessate gli spaghetti e conditeli prima con la salsa, poi con una spolverata di pangrattato e se vi piace ancora un cucchiaio di salsa sopra.

mercoledì 28 settembre 2016

Cassata al forno


Ingredienti
Per la pasta frolla:
375 gr di burro
250 gr di zucchero a velo
50 gr di marmellata di albicocche
2 uova
1 bustina di lievito
1 cucchiano di vaniglia
2 limoni grattugiati
680 gr di farina 00
Per il pan di spagna:
5 uova
100 gr di farina
100 gr di zucchero
1 stecca di vaniglia
Per la crema di ricotta:
500 gr di ricotta di pecora
200 gr di zucchero
1 tavoletta di cioccolato fondente
qualche buccia di arancia candita

Preparazione
1. Preparate con un giorno di anticipo la pasta frolla: nella planetaria impastate il burro con lo zucchero a velo fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi; aggiungete la marmellata, il lievito, la vaniglia, le bucce di limone e un uovo per volta. Continuate ad impastare
2. Aggiungete a cucchiaiate la farina in modo che si amalgami al composto. Dovrete ottenere un impasto piuttosto compatto. Trasferitelo su una tavola di legno e continuate ad impastare ancora fino a che l’impasto risulterà ben compatto. Se fosse necessario aggiungete qualche cucchiaio d’acqua. Fate una palla, avvolgetela con la pellicola trasparente e trasferitela in frigorifero
3. Preparate il Pan di Spagna: separate i bianchi dai rossi. Montate i primi a neve ferma. In planetaria, versate i rossi e mescolateli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete i semi di una bacca di vaniglia e la farina a cucchiaiate e continuate a lavorare il composto. Unite i bianchi montati a neve al composto e trasferite il tutto su una teglia rotonda, coperta da carta forno. fate cuocere a 220° per una decina di minuti
4. Preparate la crema di ricotta: mescolate la ricotta con lo zucchero. Coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare la crema in frigorifero fino al giorno seguente. Riprendete la crema e passatela al passapomodoro. Otterrete una crema dalla consistenza molto fine e delicata.
5. Stendete con il matterello la pasta frolla. Dovrete ricavare due dischi: uno per la base e uno per la copertura. Sistemate la base all’interno di una teglia da fondo di forma circolare. Su questa adagiate il Pan di Spagna. Fate quindi uno strato col cioccolato fondente e le bucce di arancia candite sistemate qua e là. Su questo, versate la crema di ricotta, livellatela per bene e coprite con l’ultimo strato di pasta frolla.
6. Bucherellate la superficie del dolce con un coltello di modo che in cottura non si gonfi e cuocete per circa un’ora a 200° C.
7. Lasciate freddare il dolce e capovolgetelo su un piatto da portata. Cospargetela con zucchero a velo, della cannella a filo e se vi piace anche dei pistacchi tritati finemente

martedì 27 settembre 2016

Paris Brest


Il Paris – brest è un dessert della cucina francese, fatto di pasta choux e crema di cioccolato.
Questo dolce è stato creato da un pasticcere di Maisons-Laffitte, Luis Durand nel 1891 per commemorare la corsa ciclistica Parigi-Brest-Parigi.
La sua forma circolare infatti rappresenta una ruota. In seguito, il dolce si duffuse dagli ambienti sportivi in tutte le pasticcerie della Francia
La basa di queste delizie come dicevamo è la pasta choux, la cui ricetta rimane invariata in tutte le preparazioni. Si tratta di una base neutra, nè dolce nè salata, che si adatta ad ogni tipo di preparazione. Per ottenere un impasto a regola d'arte, ricordate di seguire alcuni piccoli accorgimenti: il burro deve essere completamente sciolto prima di aggiungere la farina e non deve bollire, altrimenti si perde la giusta proporzione di acqua. Come vedrete, tra gli ingredienti della ricetta c'è anche il latte che servirà per ottenere una pasta più scura e dorata: gli zuccheri del latte, in cottura, caramellizzano dando una bella sfumatura di colore. Può capitare che le uova indicate non siano sufficienti a raggiungere la consistenza desiderata perché troppo piccole, in questo caso dovrete aggiungerne ancora. Procedete sbattendo l'uovo e utilizzandone poco per volta fino a quando non avrete ottenuto il risultato desiderato. Infine, fate attenzione alla cottura. Una volta pronti, non tirateli subito fuori dal forno ma aspettate qualche minuto in modo che lo sbalzo di temperatura non li faccia sgonfiare

Ingredienti
Per la pasta choux:
175 gr di farina di grano tenero tipo 00
185 gr di acqua
25 gr di latte
165 gr di burro
4-5 uova
un pizzico di sale
Per la farcitura:
300 gr di panna fresca
30 gr di zucchero a velo
80 gr di mandorle


Preparazione

1.Mettete in una pentola il latte, l'acqua, il sale e il burro e fate scaldare. Togliete dal fuoco non appena il burro è sciolto e in un solo colpo versate la farina mescolando. Riportate sul fuoco e rimestate senza fermarvi fino a quando il composto non si staccherà facilmente dalle pareti della casseruola

2.Per realizzare le forme dei Paris-brest: con la tasca da pasticcere formate delle ciambelline di 7-8 cm di diametro ben distanziate

3.Per la farcitura dei mini Paris-brest vi servirà la panna montata e delle lamelle di mandorle. Dividete le ciambelline a metà in orizzontale. Farcitele con panna montata leggermente zuccherata alla quale avrete aggiunto delle mandorle (preferibilmente tostate). Una volta che le avrete farcite, cospargetele di zucchero a velo e completate con qualche lamella di mandorla

Panino con verdure e salsa ketchup fatta in casa


Prepararsi un panino, sicuramente può essere un'operazione veloce. Si prende dal frigo un po' di questo e un po' di quello e il gioco è fatto. Ma spesso non consideriamo che utilizzando ingredienti già pronti, in realtà mangiamo cibi poco naturali, carichi di conservanti e per nulla buoni per la nostra salute. Se non vogliamo accontentarci, dunque, l'alternativa è una sola: rimboccarsi le maniche e preparare in casa tutto ciò che ci è possibile. A cominciare proprio dalle salse con cui amiamo accompagnare i nostri panini.
Il Ketchup, è forse la salsa più utilizzata nelle nostre cucine. Si tratta di una salsa dalle antichi origini orientali, il cui nome deriva dalla parola malese ‘kecap’ che indicava una salsa fermentata a base di pesce azzurro e acciughe utilizzata come intingolo per accompagnare svariate pietanze. Nel 1600 è approdata in Europa e qui ha subito varie trasformazioni. Solo nel 1872 l’americano Henry Heinz crea la famosa ricetta a base di pomodoro, cipolle, spezie e aceto che oggi tutti noi conosciamo con il nome di ‘ketchup’.




Ingredienti
1 panino a vostra scelta
1 fetta di tacchino magro
peperoni gialli e rossi grigliata
mezzo avocado
valeriana fresca
Per la salsa ketchup:
250 gr di salsa di pomodoro
250 gr di pomodori maturi
200 ml d’acqua
1 bicchiere d’aceto bianco
40 gr di zucchero
olio extravergine d’oliva
1 cipolla bianca
basilico fresco
semi di finocchio
noce moscata
sale e pepe

Preparazione

Per prima cosa, possibilmente il giorno prima, preparate la salsa ketchup. Tritate le foglie di basilico e la cipolla. Prendete una pentola capiente e versatevi dentro i pomodori sbucciati e tagliati a pezzi, la passata e l'acqua aggiungete un filo d’olio e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 30 minuti.

Togliete dal fuoco e passate la salsa con il frullatore a immersione o il passaverdura, eliminando i residui di buccia o eventuali semini. Riportate sul fuoco per altri 20 minuti, sempre a fuoco medio-basso, avendo cura di mescolare di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.
Una volta che la vostra salsa sarà pronta, versatela in un contenitore di vetro con tappo ermetico e conservatela in frigorifero.
Grigliate in forno i peperoni e privateli della pelle. Tagliateli a listarelle e lasciateli da parte.
Private l'avocado della buccia e tagliatelo a fettine sottili. Conditelo con una citronette a base di olio extravergine d'oliva, qualche goccia di succo di limone e un pizzico di sale.
A questo punto siete pronti per farcire il vostro panino: apritelo e adagiatevi qualche foglia di valeriana fresca, qualche fettina di avocado, i peperoni grigliati, il tacchino e da ultimo la vostra salsa barbecue

lunedì 26 settembre 2016

Muffin alle carote


Ingredienti
250 gr di carote
180 gr di farina 0
200 gr di zucchero integrale di canna
70 gr di farina di mandorle
50 gr di amido di mais
130 gr di olio di soia
1 uovo intero e 1 tuorlo
scorza di un'arancia
8 gr di lievito
1 bacca di vaniglia
Per il frosting:
200 grammi di formaggio spalmabile
100 ml di panna
70 grammi di zucchero

Preparazione

Lavate bene le carote, asciugatele e tritatele al mixer.
Montate le uova con lo zucchero e quando il composto sarà ben spumoso aggiungete le carote.Setacciate e mescolate fra loro la farina, l'amido, la farina di mandorle e il lievito e incorporatelo al composto. Aggiungete infine la scorza d'arancia grattugiata e i semi della bacca di vaniglia
Aggiungete infine l'olio, mescolando fino al completo assorbimento. Dividete il composto in stampini singoli, riempiteli lasciando almeno 2 o 3 dita dal bordo, in modo che gonfiandosi non strabordino. Infornate in forno statico a 180°C per 20-25 minuti. Lasciateli freddare e intanto preparate il frosting.
Montate il formaggio con lo zucchero e a parte montate la panna. Mescolate insieme i due composti e farcite i muffin con una siringa da pasticcere

Ditalini cozze e vongole


Amici, ho avuto modo di provare questo piatto, in occasione di un bellissimo viaggio in Molise. Non credevo che i ditalini potessero andare d'accordo con i frutti di mare, ma devo dire che invece, vanno perfettamente a braccetto

Ingredienti
300 gr di ditalini
500 gr di cozze
500 gr di vongole veraci
1 spicchio d'aglio
1 ciuffo di prezzemolo
1 peperoncino fresco
olio extravergine d'oliva
sale
Preparazione
In un tegame capiente versate un filo d'olio, lo spicchio d'aglio sbucciato e il peperoncino privato dei semi. Aggiungete cozze e vongole, precedentemente pulite con cura e spurgate, e coprite con un coperchio. Dopo qualche minuto, sfumate col vino bianco.
Eliminate dal tegame cozze e vongole e diluite il brodetto ottenuto con dell'altra acqua bollente, in cui farete cuocere i ditalini. Una volta cotti, aggiungete i frutti di mare, del prezzemolo tritato o se preferite del basilico e servite ben caldi

mercoledì 21 settembre 2016

Panelle


Ingredienti
500 gr di farina di ceci
1,5 lt di acqua
sale q.b.
pepe
prezzemolo tritato
olio per friggere

Preparazione
Prendete una pentola e versateci l'acqua. Versate adesso la farina di ceci setacciata ed il sale mescolando con una frusta per non far creare grumi. Cucinate a fiamma media e mescolate per non fare attaccare al fondo. Quando il composto comincerà a bollire, continuate a mescolare ancora per una decina di minuti, poi togliete dal fuoco. Aggiungete il prezzemolo tritato (o semi di finocchio) e il pepe e versate nello stampo unto con un po' d'olio.
Per tradizione, l'impasto andrebbe adagiato su una superficie di marmo. Potete anche usare la latta dell'olio di semi, ovviamente svuotata del tutto. In questo modo le vostre pagelle avranno una perfetta forma arrotondata.
Ricoprite con della pellicola trasparente per non fare asciugare le panelle. Non appena il composto si sarà solidificato, ribaltatelo su un tagliere e tagliate le panelle a fettine sottili. Più sono sottili più le panelle saranno croccanti!


venerdì 16 settembre 2016

Carbonara vegana alle erbe aromatiche


Ingredienti
500 gr di pasta corta a scelta
200 gr di tofu al naturale
4 cucchiai di panna vegetale da cucina
1/2 cucchiaino di curcuma
sale e pepe
erbe aromatiche: timo, salvia, prezzemolo fresco

Preparazione
1.In una pentola mettete a bollire l'acqua per la pasta. Intanto preparate il condimento

2.Frullate il tofu con la panna da cucina, l'olio e un pizzico di sale. Aggiungete la curcuma in modo da dargli la classica colorazione gialla, tipica della vera carbonara.
Scolate la pasta al dente e versatevi sopra la crema di tofu e le erbe aromatiche sminuzzate. Mantecate qualche minuto in padella e servite la pasta ben calda
Nota. Come potete notare nella carbonara vegani è naturalmente assente il guanciale, ma potete ottenere visivamente un risultato simile utilizzando delle striscione di seitan che farete saltare in padella con un filo d'olio. Al tutto potete aggiungere dei cubetti di tofu affumicato che daranno al piatto un ottimo sapore

venerdì 9 settembre 2016

Spaghetti ai gamberoni rossi siciliani


Ingredienti per 4 persone
350 gr di spaghetti
10 Gamberoni rossi di Sicilia
una tazza di fumetto di pesce
due cucchiai di sugo di pomodoro
una decina di pomodorini freschi
vino bianco
olio extravergine d'oliva
sale
peperoncino fresco
prezzemolo fresco
Preparazione
Scaldare un filo d'olio in due diverse padelle. In una fate soffriggere alcuni gamberoni che lascerete interi e serviranno per la decorazione finale del piatto. Nell'altra, invece, soffriggerete con del peperoncino fresco, il resto dei gamberi che avrete provveduto a pulire, eliminando i gusci, la testa, la coda e l'intestino. Tagliateli grossolanamente e soffriggeteli.
Nel frattempo cuocete la pasta. Dopo aver rosolato i gamberi, bagnate con un goccio di vino e fate sfumare, aggiungendo poi due cucchiaiate di sugo di pomodoro. Fate restringere il tutto e aggiungete il fumetto di gambero. Una volta ristretta la salsa, versate in padella la pasta al dente e saltate leggermente, inserendo dei pomodorini freschi e fate appassire.
Sfumate anche i gamberi interi con un goccio di vino e spegnete. Servite decorando con tanto prezzemolo fresco e i gamberoni interi